.
Annunci online


Il coordinamento dei Giovani Democratici dei Castelli
 
 
 
 
           
       

Benvenuto sul portale dei Giovani Democratici dei Castelli. Per pubblicare un tuo contributo, inviaci una mail al nostro indirizzo:

gdcastelli@gmail.com


ELEZIONI PRIMARIE DEI GIOVANI DEMOCRATICI:

Si vota
dalle 08.00 alle 23.00 di Venerdì 21 novembre

Per votare porta con te un documento e un euro!

Nella sezione PRIMARIE DEI GIOVANI DEMOCRATICI del blog trovi i seggi e i candidati!


Guarda le nostre foto su flickr!


www.flickr.com
Elementi di gdcastelli Vai all'album di gdcastelli





       The image “http://www.pennarossa.info/img/obama08.jpg” cannot be displayed, because it contains errors.

 
23 novembre 2008

I nostri eletti.

Ecco i nostri eletti all'Assemblea Nazioanle e Regionale. Ringraziamo tutte le ragazze e i ragazzi che hanno avuto fiducia nei nostri candidati.

Nazionale Uomini

Benedetto Paris
Antonio Santucci
Tiziano Nutile
Luigi Giordano
Alessandro Paglia

Nazionale Donne

Gabriella Guida
Silvia Carocci
Ilaria Signoriello
Sara Emili
Ilaria Mattia

Regionale Uomini

Enrico Cacciotti
Simone Caliciotti
Davide Annecchiarico
Marco Gabizon
Luca Giallatini
Simone Buratti
Matteo Fiocco
Manuele Santoro
Marco Lucci

Regionale Donne


Martina Ortolani
Martina Innocenzi
Valentina Petrucci
Mara Proietti
Marianna Bartolazzi
Martina Moroni
Livia De Felici
Alessia Bruni


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. risultati primarie gd

permalink | inviato da GdCastelli il 23/11/2008 alle 15:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

20 novembre 2008

I nostri candidati.

Assemblea Nazionale, uomini.                                            Assemblea Nazionale, donne.

Benedetto Paris                                                                    Silvia Carocci
Tiziano Nutile                                                                        Gabriella Guida
Francesco Ferri                                                                    Ilaria Mattia
Alessandro Paglia                                                                 Sara Emili
Luigi Giordano                                                                      Ilaria Signoriello
Nicola Burrini                                                                        Valentina Trinca
Antonio Santucci


Assemblea Regionale, uomini.                                         Assemblea Regionale, donne.

Enrico Cacciotti                                                                Marianna Bartolazzi
Giordano Sgrignuoli                                                         Livia De Felcii
Davide Annecchiarico                                                      Alessia Bruni
Marco Lucci                                                                      Martina Ortolani
Matteo Fiocco                                                                   Ilaria Usai
Manuele Santoro                                                              Serena Marianecci
Giorgio Zaccagnini                                                            Sofia Tabacco
Simone Buratti                                                                   Eva Pastorelli
Claudio Saracini                                                                Martina Moroni
Marco Gabizon                                                                  Federica Sabelli
Luca Procesi                                                                     Valentina Petrucci
Angelo D'Urbano                                                               Mara Proietti
Luca Scotto                                                                       Martina Innocenzi
Simone Caliciotti                                                            
Stefano Ceccarelli
Luca Giallatini





I GIOVANI DEMOCRATICI DEI CASTELLI INVITANO A VOTARE FAUSTO RACITI SEGRETARIO NAZIONALE DEI GIOVANI DEMOCRATICI.




permalink | inviato da GdCastelli il 20/11/2008 alle 10:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

19 novembre 2008

LE SCHEDE ELETTORALI.

Ecco come si presenteranno le schede elettorali per le primarie del 21 Novembre.

Segretario Nazionale.
Barrare il nome.





Assemblea Nazionale.
Scrivere le preferenze, una ad una donna, una ad un uomo (all'interno degli appositi riquadri).




Assemblea Regionale.
Scrivere due preferenze, una ad una donna e una ad un uomo (all'interno degli appositi riquadri).





permalink | inviato da GdCastelli il 19/11/2008 alle 15:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 novembre 2008

Accorpamenti dei comuni e ubicazione dei seggi.

Ecco l'ubicazione esatta dei seggi, chi non ha il seggio nel proprio comune dovrà votare nel comune limitrofo come indicato qui sotto.
Da oggi è possibile sapere anche il colore delle schede: arancione per il segretario nazionale, rosa per l'Assemblea Costituente Nazioanle e azzurra per l'Assemblea Costituente Regionale.

Velletri: Lariano, presso la sezione del Pd, Via Guido Nati 38

Pomezia: Ardea, presso la sezione del Pd di Pomezia

Nettuno: Anzio, presso la sede del Pd, Via Montenero

Ciampino: Circolo Pd, Via Folgarella

Albano: Circolo Pd, P.za Fagiolo

Genzano: Nemi, Museo Auditorium dell'Infiorata, P.za Don Fabrizi 1

Colleferro: Gorga, Gavignano, Artena, Montelanico, presso Circolo Ludus in P.za Italia

Frascati: Grottaferrata, Marino, Monteporzio Catone, presso Circolo Pd, Via Asilo 4

Montecompatri: Circolo Pd, Via Ciuffa

Palestrina: C. S. Pietro, Capranica Prenestina, Circolo Pd, Via 11 martiri

Valmontone: Labico, Circolo Pd, Via del Paradiso

Rocca di Papa: P.za della Repubblica, se piove Circolo Pd

Zagarolo: Gallicano, Circolo Pd, Vicolo del Mercato

Rocca Priora: Colonna, S. Cesareo, Circolo Pd, Via Roma

Genazzano: S. Vito R. Cave, Circolo Pd, Via di Porta S. Biagio

Castel Gandolfo: Via L. Da Vinci

Carpineto R.: Via Matteotti (Biblioteca)

Segni: Sala Polifunzionale, Via Traiana

Ariccia: Circolo Pd (ex sede Ds)

Lanuvio: P.za Carlo Fontana

Anguillara: Trevignano, Circolo Pd

Bracciano: Canale Monte Rano, manziana, Circolo Pd

Ladispoli: Circolo Pd

Cerveteri, Circolo Pd

Allumiere: Tolfa, S.Marinella, Circolo Pd

Cerreto Laziale: Ciciliano, Gerano, Pisoniano, Sambuci, Cerreto L., Circolo Pd

Vicovaro: Licenza, Percile, Roccagiovine, Mandela, Cineto R., Chiosco Comunità Montana

Anticoli: Roviano, Marano equo, Agosta, Arsoli, Vallinfred, Vivaro, Riofreddo, Camerata Nuova, Cernara di Roma, Subiaco, Circolo Pd, Piazza delle Ville

Poli: S. Gregorio, Casape, Circolo Pd

Tivoli: S. Polo dei Cavalieri, Castel Madama, Ex Federazione, Via Tiburtina (non riconosciuto)
Riano: Castel Nuovo di porto,  Parco Loreto de Santis
Rignano F. : Morlupo, Mazzano, Circolo Pd, Corso Umberto I


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. primarie castelli giovani democratici seggi

permalink | inviato da GdCastelli il 18/11/2008 alle 13:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 novembre 2008

FESTA A LANUVIO VENERDì 14


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. primarie Giovani Democratici

permalink | inviato da GdCastelli il 12/11/2008 alle 22:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 novembre 2008

Manifestazione studentesca a Velletri

Venerdì 14 novembre tutti a Roma, ma Sabato 15 novembre 2008 MANIFESTAZIONE STUDENTESCA A VELLETRI  contro la riforma Gelmini, vi invito a partecipare in massa per difendere i nostri diritti da studenti, un giorno senza scuola per la scuola e per i diritti degli studenti, un giorno per divertirsi mentre si protesta.
 
L'appuntamento è alle ore 8.30 a Piazza Garibaldi, la manifestazione proseguirà per tutto il Corso della Repubblica con arrivo a Piazza Caduti sul Lavoro, la manifestazione si concluderà verso le 13.00 circa.
 
Matteo Fiocco
info:3281868272




permalink | inviato da GdCastelli il 12/11/2008 alle 16:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 novembre 2008

Primarie GD, i seggi.

Ecco i comuni dove saranno allestiti i seggi per le Primarie, ricordiamo che i comuni dove non è previsto l'allestimento del seggio verranno accorpati al seggio di un comune limitrofo.

Nettuno
Montelanico
Carpineto
Segni
Monte Compatri
C.Gandolfo
Velletri
Pomezia
Ciampino
Albano
Genzano
Colleferro
Frascati
Palestrina
Genazzano
Zagarolo
Rocca di Papa
Valmontone
Lanuvio
Zagarolo




permalink | inviato da GdCastelli il 11/11/2008 alle 12:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 novembre 2008

BLOCCATE IL DECRETO, RIAPRITE IL CONFRONTO! La lettera di Veltroni a Gelmini e Tremonti

Ministro Tremonti, Ministro Gelmini, se c’è un settore, una materia, su cui un Paese e la sua classe dirigente
dovrebbero cercare sempre e in ogni modo di superare divisioni e polemiche per individuare le soluzioni migliori, questo è il settore che comprende la
scuola, la ricerca e l’Università.
E’ un settore che, non c’è dubbio, ha bisogno nel nostro Paese di una profonda innovazione, di una radicale riforma. Partendo da un principio:quello di investire su di esso maggiori risorse, non minori; quello di riqualificare la spesa, e non semplicemente di tagliarla. E poi seguendo un
modo di procedere: quello, per l’appunto, di individuare soluzioni che siano condivise nel modo più ampio possibile e che proprio per questo risultino alla fine forti, incisive e durature nel tempo. Perché non è possibile
proseguire con la regola per cui ad ogni cambio di governo si mette mano al modo di funzionare di un settore decisivo per il futuro del Paese, per la vita di milioni di famiglie, di ragazzi, di insegnanti e professori.
Nelle ultime settimane, come è giusto e sano avvenga in democrazia, abbiamo avanzato, come opposizione, critiche e proposte alternative rispetto al merito e al metodo delle scelte del governo. Nel Paese è cresciuta, allo stesso tempo e in modo del tutto autonomo, un movimento di protesta sereno,responsabile e pacifico.
Ciò che vi chiediamo è di esercitare una virtù che dovrebbe essere propria di ogni governo: quella dell’ascolto e dunque del confronto. Quel confronto che proprio riferendosi a questi temi il Presidente della Repubblica ha
saggiamente, da subito, auspicato e sollecitato.
Vi proponiamo, per questo, di sospendere gli effetti del decreto Gelmini ormai approvato e di modificare con la Legge Finanziaria le scelte di bilancio sulla scuola e sull’università fatte in estate con la manovra
triennale; tagli che si dimostrano tanto più inadatti con il precipitare della crisi economica e che il Parlamento deve poter tornare a discutere, senza subire l’imposizione continua o la minaccia del voto di fiducia.
Vi proponiamo, al tempo stesso, di dar vita ad un tavolo al quale partecipino le parti sociali, il mondo della scuola e le forze di opposizione. Si stabilisca, per il lavoro di questo tavolo e per la ricerca di una soluzione condivisa, un periodo di tempo di due mesi o più, un periodo
chiaro e ben definito, al termine del quale il governo potrà far seguire comunque all’indispensabile momento del confronto democratico quello altrettanto indispensabile della decisione.
Tutto questo con un solo grande obiettivo: fare finalmente del nostro sistema formativo, come avviene in tutti gli altri grandi paesi europei, la pietra angolare su cui costruire un forte e coerente disegno di sviluppo e di
crescita economica e sociale.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd scuola giovani democratici gelmini

permalink | inviato da GdCastelli il 11/11/2008 alle 0:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 novembre 2008

FAQ Sulle Primarie

Cosa sono queste Primarie?

Il 21 Novembre nasce ufficialmente il movimento giovanile del Partito democratico, finalmente in tutta Italia! Per farlo abbiamo scelto lo strumento delle primarie, attraverso le quali eleggeremo il Segretario Nazionale, l'Assemblea Costituente Nazionale e le assemblee costituenti regionali.

Ma io non sono iscritto al Pd...


Possono votare tutti i ragazzi tra i 14 e 29 anni, non soltanto gli iscritti al Partito Democratico.

Dove devo andare a votare?

Nel seggio del tuo comune di residenza. nel caso nel tuo comune non sia previsto l'allestimento di un seggio, il tuo comune verrà accorpato al seggio di un altro comune limitrofo, comunicheremo informazioni dettagliate al più presto.

Hei ma il 21 novembre io studio/lavoro...

Per favorire la massima partecipazione i seggi rimarranno aperti dalle 9 alle 23. Ah ricordati di portare con te un euro, è un piccolo ma indispensabile contributo alle spese organizzative.

Ok, chi posso votare?

I candidati a Segretario Nazionale che trovi sul sito dei Giovani Democratici nazionale. E i candidati alle assemblee regonali e nazionali che si candidano nel tuo collegio elettorale. Nel nostro caso la Provincia di Roma (tranne il comune di Roma).


Come funziona?

Ti verranno consegnate tre schede: su quella per il Segretario Nazionale dovrai barrare il nome del candidato che preferisci. Sulla scheda per l'Assemblea Nazionale e su quelal per l'Assemblea Regionale dovrai scrivere due preferenze, con alternanza di genere (uomo/donna)

esempio:

Scheda per l'Assemblea Regionale:

l'elettore scrive:

Carlo Rossi
Pina Bianchi               voto valido

Scheda per l'Assemblea Nazionale:

Giorgio Verdi
Marco Gialli                voto nullo, sono stati votati due uomini.

Ricorda di portare con te un documento d'identità che attesti la tua residenza.




permalink | inviato da GdCastelli il 10/11/2008 alle 21:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

4 novembre 2008

I Senatori del Pd chiedono di stoppare le identificazioni

 "Il ministro Maroni interrompa il clima intimidatorio contro gli studenti che si sta diffondendo nelle scuole italiane". A chiederlo con un'interrogazione urgente al ministro dell'Interno è il senatore del Pd, Vincenzo Vita, insieme Maria Fortuna Incostante, vicepresidente della commissione Affari Costituzionali, e Antonio Rusconi, capogruppo Pd in commissione Istruzione, ricordando che "in risposta all'occupazione pacifica degli istituti scolastici, le forze dell'ordine stanno intervendo per identificare e denunciare i ragazzi occupanti".

"A Milano - spiega - quattro studenti dell'Istituto Magistrale Statale "Agnesi" sono stati identificati e denunciati dai carabinieri per interruzione di pubblico servizio e sono stati identificati mentre insieme ad altri studenti stavano facendo un "picchetto" all'ingresso della scuola; a Roma, al liceo classico "Dante", da oggi occupato dagli studenti per protestare contro i provvedimenti previsti dalla legge Gelmini e le politiche del Governo in materia di istruzione, sono arrivati i carabinieri, che eseguendo le direttive del Ministro dell'interno Maroni, hanno proceduto all'identificazione degli occupanti".
"Sempre a Roma - prosegue Vita - nel liceo "Giulio Cesare" sono stati identificati gli occupanti a seguito dell'indagine scaturita dalla denuncia del preside dell'Istituto, portata avanti dal procuratore Giovanni Ferrara, che ha ipotizzato, per il momento contro ignoti, i reati di occupazione abusiva di edificio pubblico e di interruzione di pubblico servizio. A Bologna, sono quindici fascicoli d'inchiesta aperti dalla Procura di Bologna, per il momento tutti contro ignoti, sulle occupazioni delle istituzioni scolastiche e sulle manifestazioni organizzate nelle ultime settimane, mentre a Padova e Treviso sono già state annunciate denunce per gli studenti che hanno occupato l'istituzione scolastica".

"In un Paese democratico - conclude il senatore del Pd - le manifestazioni e anche le occupazioni delle scuole  costituiscono un costume abituale e legittimo di protesta e come tali vanno considerate, specie se, sono pacifiche e volte esclusivamente a manifestare il dissenso degli. E' necessario, a questo punto, che il ministro Maroni adotti iniziative che stemperino il contrasto tra il Governo ed il mondo della scuola, rispondendo con il confronto ed il dialogo a pacifiche forme di protesta degli insegnanti, delle famiglie e degli studenti. Un diverso atteggiamento, infatti, potrebbe essere interpretato come repressivo ed intimidatorio, in particolare nei confronti di ragazzi minorenni, nonchè foriero di tensioni tra le istituzioni e gli studenti".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scuola gelmini identificazioni

permalink | inviato da GdCastelli il 4/11/2008 alle 14:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

31 ottobre 2008

CON LE PRIMARIE NASCONO I GIOVANI DEMOCRATICI

Il 21 novembre si terranno le Primarie dei Giovani Democratici. Per capire come si volgeranno, chi sono e cosa vogliono i giovani del Partito Democratrico abbiamo incontrato Benedetto Paris, Coordinatore dei Giovani Democratici dei Castelli e membro del Forum dei Giovani della Regione Lazio.

Anche l’organizzazione dei giovani del Partito Democratico nasce con lo strumento delle primarie. Perché questa scelta?

Lo strumento delle Primarie permetterà di far partecipare più ragazzi possibile al momento costituente, superando gli schemi delle organizzazioni giovanili dei partiti fondatori (Sinistra Giovanile e Giovani della Margherita), aprendo le porte a tutti quelli che oggi vogliono dare un proprio contributo alla politica locale e nazionale. Da questa apertura e partecipazione la giovanile non potrà che trarre beneficio.

Come saranno organizzate e chi potrà partecipare?

Le Primarie del 22 novembre saranno solo la fase conclusiva e decisiva di un percorso. Infatti, si svolgeranno le assemblee di presentazione della nuova organizzazione giovanile, del nostro manifesto politico e dei documenti legati ai candidati a segretario nazionale. Poi sabato 22 novembre tutti i ragazzi e le ragazze dai 14 ai 29 anni potranno recarsi al seggio e votare un uomo e una donna sia per i delegati all’assemblea nazionale, sia per i membri dell’assemblea regionale, oltre alla possibilità di votare per il segretario/a nazionale.

Perché oggi una giovanile? Non rischia di essere una riserva in cui rinchiudere i giovani per garantire spazi e posizioni per i soliti nomi della politica locale e nazionale?

Un’organizzazione giovanile oggi in Italia e nel nostro territorio è necessaria, perché è necessario portare al centro della politica la questione generazionale e questo lo si fa solo attraverso gli eletti nelle istituzioni, nei comuni, negli organismi di partito con una organizzazione autonoma che abbia la forza ed il diritto di fare le proprie battaglie di rinnovamento e lotta politica. Solo un’ organizzazione giovanile può dedicarsi pienamente ad informare e far partecipare i ragazzi delle scuole, delle università e quelli che troppo spesso sono lasciati nell’ozio più piatto dei parcheggi del nostro territorio.

Non rischia invece di diventare un’ulteriore luogo di confronto scontro tra le correnti interne al partito?

Questa non è la nostra idea di giovanile. Noi vogliamo che i Giovani Democratici si sentano Giovani Democratici e non ex di qualcosa o figli e figliastri. Non coinvolgeremo mai un ragazzo sfruttato al call center o al cantiere oppure uno studente delle superiori immischiandolo nelle lotte fin troppo spesso personalistiche interne al partito, ma parlando dei problemi veri dei ragazzi e delle ragazze dei nostri comuni. Del resto noi Giovani Democratici dei Castelli abbiamo già dato prova di questo: abbiamo formato un direttivo con ragazzi di tutti i circoli, con unico criterio l’esistenza nel territorio, senza spartizioni o quote legate alle correnti o provenienze.

Nel territorio dei Castelli Romani e dell’area prenestina e della Valle del Sacco già da tempo vi siete organizzati. Come mai questa “anticipazione”?

A fine maggio ci siamo resi conto dell’esigenza di organizzare le tante realtà giovanili del partito sull’area della passata federazione Castelli della Sinistra Giovanile. Così abbiamo costituito un coordinamento e dopo due mesi di lavoro a luglio abbiamo tenuto la nostra prima assemblea alla Festa del Partito Democratico di Velletri, potendo vantare 17 circoli su 26 comuni, una delle realtà più organizzate in tutta Italia. Adesso mettiamo tutta la nostra rete a disposizione dell’organizzazione nazionale.

Nel mese di settembre avete lanciato la campagna “Difendi il Futuro, Salva l’Italia”. Di che si tratta?

“Difendi il Futuro, Salva l’Italia” è il nostro contributo generazionale alla raccolta firme del Partito Democratico contro il Governo Berlusconi. Con la nostra campagna, fatta di volantinaggi nelle scuole e banchetti nelle piazze, vogliamo denunciare la gravità delle politiche berlusconiane su scuola, università e lavoro. In questo modo vogliamo fare la nostra parte per l’ottima riuscita della manifestazione nazionale del 25 ottobre.

La scuola è stato il primo tema su cui si è mosso il Pd. Quale è il punto di vista dei giovani?

Come ha detto a Cortona Veltroni, la scuola è il nostro futuro e per noi la scuola è quella pubblica. Questo significa che solo con la migliore istruzione, garantita a tutti, il nostro paese potrà reggere la competizione globale a livello economico e sociale. L’Italia deve puntare sulla qualità e per avere qualità bisogna avere le professionalità, la cultura, la formazione necessarie. I tagli del governo sulla scuola, dalle elementari alle superiori, fino all’università, vanno contro questo obiettivo, riducendo la qualità offerta dall’istruzione pubblica, colpendo quindi le fasce sociali più disagiate. Sulla scuola poi c’è una battaglia culturale che noi mettiamo in campo. Infatti si tratta di capire quale idea di scuola abbiamo: da una parte c’è l’idea di un luogo dove i ragazzi si formino, crescano a livello umano, culturale, sociale e lo facciano esprimendo la propria personalità; dall’altra c’è l’idea di una scuola dove si va solo per leggere, ascoltare e ripetere a memoria. Insomma da una parte l’idea di una scuola della partecipazione e della cittadinanza studentesca, dall’altra quella dell’ordine e disciplina.

Nel mese passato si è discusso molto di antifascismo, con  posizioni molto nette di Azione Giovani di Roma, ma non solo, addirittura con la dichiarazione di non essere mai antifascisti. Quale è la vostra reazione?

Non siamo rimasti certo sorpresi. Chi tutti i giorni sta tra i ragazzi e discute di politica sa bene quanto ci sia poco di antifascista tra i giovani di Alleanza Nazionale. Allo stesso tempo per noi la dichiarazione dei ragazzi di Azione Giovani rimane gravissima. E’ assurdo dire di rifarsi alla democrazia, ai valori della Costituzione e poi non avere il coraggio e la coscienza critica per dirsi antifascisti: la Costituzione nasce come antifascista, la Costituzione parla di democrazia e nel fascismo erano vietati i partiti, parla di uguaglianza e il fascismo fece le leggi razziali, sancisce il diritto al lavoro, alla tutela dei lavoratori, al sindacato e allo sciopero, mentre il fascismo vietò i sindacati, il lavoro a chi non aveva la tessera del fascio,  massacrò con le squadracce già dal 1919 al 1923 i contadini delle leghe bianche e rosse che scioperavano per la terra, con il fascismo non c’era libertà di pensiero e stampa, questo è un pilastro di una società democratica. Ora sta a noi ricordare ai ragazzi tutto questo, queste assurde incongruenze e ipocrisie ed è per questo che invito tutti i giovani, certo non solo del Pd, a costituire nei nostri territori i circoli dell’Anpi Giovani. Ma per noi essere antifascisti significa anche essere democratici, ovvero lottare oggi al fianco dei nuovi sfruttati, dei nuovi discriminati, come gli omosessuali, gli immigrati, per la libertà di religione e per garantire ai figli degli immigrati che oggi vivono e studiano nei nostri comuni un futuro che non sia quello di muratore, badante o infermiera. Per questo abbiamo voluto rispondere al loro “antifascisti mai” con il nostro “antifascisti e democratici sempre”.

Lei è anche Consigliere comunale di opposizione a Labico. Che giudizio dà della sua esperienza annuale?

Buono, si a livello umano che politico. Con il gruppo consiliare c’è una grande compattezza e si lavora strenuamente insieme per tutelare gli interessi generali dei cittadini. Per quanto mi riguarda sono molto soddisfatto per i risultati legati alle mie proposte sul centro storico, sul rifacimento di Vicolo del Carbonaro, per le borse di studio per i ragazzi con i migliori voti diplomatisi quest’anno e in particolar modo per l’approvazione delle mie proposte per il Consiglio dei Giovani e l’ufficio Informagiovani. Quest’ultimo però non vede la luce e gli unici finanziamenti sono quelli ottenuti con i nostri emendamenti al bilancio, altrimenti la Giunta se ne era totalmente disinteressata, mentre per l’inefficenza dell’Amministrazione abbiamo eprso il contributo per il Consiglio dei Giovani. Per non parlare poi dell’autobus in più per la tratta Labico – Palestrina per gli studenti, battaglia che portiamo avanti da un anno e realizzatasi grazie all’Ass. provinciale Colaceci e al Co.Tra.L.


29 ottobre 2008

Le proposte del Pd per l'università

Il Pd non si è fermato alla protesta e ieri, oltre a fare una ferrea lotta contro il decreto legge n.133 e contro le politche del trio GelminiTremontiBerlusconi, ha presentato le sue proposte per l'università. Tante sono le cose che non vanno nel mondo universitario: nepotismo, eccessiva frammentazione degli esami, corsi creati ad hoc per i docenti, lobbies varie che determinano qualità e quantità di esami e corsi, per non parlare di un diritto allo studio ancora non garantito e del proliferare dei corsi a numero chiuso. Molto aveva fatto il Governo Prodi attraverso l'azione del Ministro Mussi, ma tanto è ancora da fare. Per questo il Pd ha presentato ieri 10 proposte per riformare l'università. clicca qui per leggerle.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd università gelmini decreto 133

permalink | inviato da GdCastelli il 29/10/2008 alle 15:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 ottobre 2008

Continuano le nostre lotte

 "L'approvazione definitiva del Decreto n.133 sui tagli e riordino della scuola non fermerà le nostre proteste - dichiara benedetto Paris, coordinatore dei Giovani democratici Castelli - domani saremo in piazza con tutto il mondo della scuola e dell'università, per unirci in una unica grande voce che chiederà rispetto e fondi per l'istruzione pubblica. Scuola e Università devono essere un investimento per la nostra società, uno strumento di crescita sociale ed economica che porti il nostro paese almeno al livello medio europeo delle spese in questo settore, perché soltanto con una offerta formativa ampia e di qualità il nostro paese potrà risalire la china e competere a livello europeo e internazionale. Invitiamo tutti i ragazzi e le ragazze del territorio a partecipare allo sciopero generale e alla manifestazione di domani, ma anche alla grande manifestazione studentesca del 17 novembre. Da parte nostra assicureremo un grande sforzo per costruire, insieme agli studenti e le studentesse dei Castelli la nostra proposta per una scuola e un'università migliore."
Appoggiamo come gd castelli la proposta di raccolta firme per il referendum contro la riforma Gelmini, ma auspichiamo che, continuando la lotta, il Governo sia costretto a fare dei passi indietro, sin dalla discussione della legge finanziaria e del decreto 137 che taglial'Università.


26 ottobre 2008

E adesso tutti in piazza giovedì 30

Dopo il bagno di folla di Sabato 25 ottobre i Giovani Democratici dei Castelli e Contaminazioni Democratiche invitano tutti i ragazzi/e del nostro territorio ad organizzarsi per partecipare alla grande manifestazione di giovedì 30 ottobre, per dire insieme no ai tagli della Gelmini su scuola e università, che l'istruzione pubblica è il futuro del paese e le risorse a questa destinate sono il principale investimento e non un costo per l'Italia! Per tutti quelli che vogliono unirsi a noi sono previsti atuobus da Velletri e Palestrina. Per info mandate una mail a gdcastelli@gmail.com
A Roma l'appuntamento è alle 9.30 al McDonald di P.za della Repubblica.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scuola gelmini gd castelli 30 ottobre

permalink | inviato da GdCastelli il 26/10/2008 alle 23:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 ottobre 2008

NOI C'ERAVAMO



Sul nostro canale Flickr tutte le foto della manifestazione!!! Clicca sul banner a sinistra per vederle!



 

Ultime cose
Il mio profilo

Partito Democratico
GD Lanuvio
GD Velletri
Fermenti democratici
Giovani Democratici Lazio
Gd Toscana
Studenti In Movimento
Uniexplora
Benedetto Paris
Giordano Sgrignuoli
GD Albano
GD Ciampino
Fermenti Marinesi
GD Prenestini
GD Rocca Priora



è stato letto 51672 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     ottobre